Alla ricerca delle orchidee sulle risorgive dello stella

Panoramica

Ho sempre sostenuto che vicino a noi c’è un intero patrimonio naturale da scoprire e visitare, ma, per qualche strano pregiudizio, non avrei mai pensato di poter ammirare paesaggi bradi in pianura. Ed è questo che ho percepito nella camminata alle risorgive dello stella.

Roggia
Una libellula

Partiamo cosi da Flambro, dove a ridosso dei campi inizia il bosco del biotipo delle risorgive. Qui, attraverso una suggestiva passeggiata ammiriamo le roggie che nascono in piccoli canali e per poi prendere forza velocemente me tre scorrono in mezzo ai boschi. Questi canali poi confluiranno in quel che sarà il fiume stella. Alterniamo tratti di bosco a tratti di prati fino a incontrare una nuova roggia. D’altronde basta veramente poco affinché l’acqua sgorghi dalla terra.


Il Biotipo rappresenta una particolarità nel ecosistema regionale. Infatti le acque che escono dalle falde sono acque molto pure e fresche e contribuiscono a mantenere una tipologia di flora che solitamente si trova in montagna. Nel percorrere pochi metri si passa da boschi a torbiere, a prati e a ruscelli.
La nostra caccia all’orchidea si conclude con un piccolo esemplare, d’altronde in questa strana primavera le fioriture sono tutte un po’ in ritardo.
Continuiamo la passeggiata nel paese di sterpo, ammirando la forza dell’acqua che da la forza a vecchi mulini e la bellezza del borgo.
Dopo pranzo visitiamo una zona molto selvaggia a poca distanza da Bertiolo. Anche qui possiamo ammirare come ci sia una grandissima varietà ti vegetazione in pochi metri.

Ringraziamento
– Claudio Salvalaggio per l’escursione

Riferimenti
– life friuli fens
– vivi in fvg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *