Scoprendo Lussino e d’intorni

Si parte …: ferie seconda parte, questa volta relax, (circa, quasi).
Si torna a Lussino questa volta per rimanerci una settimana a gustarci il sole, il mare e gli splendidi paesaggi di questa isola della Croazia.
Della storia di queste isole ne avevo già parlato qui due anni fa in occasione di un fine settimana organizzato da Franco Polo.

Visto che siamo in relax come prima cosa parliamo della spiaggia. Come tutte le isole della Croazia le spiagge sono prettamente scogliere, che formano svariate callette. Alcune di queste sono raggiungibili solo attraverso suggestive passeggiate di almeno qualche decina di minuti, altre sono situate nei pressi dei complessi alberghieri.

Lussingrande (Veli Losinj), è il paese vecchio,  costruito intorno al porto. Nonostante nel corso degli anni si stia trasformando in un paese turistico, riesce ancora a conservare le caratteristiche del vecchio paese di pescatori. Attraverso una passeggiata di pochi minuti si può raggiungere Rovenska, un altro piccolo agglomerato di case anch’esse costruite intorno al porto utilizzato dai pescatori.

Il bello di soggiornare a Lussingrande è che è possibile raggiungere diversi luoghi con semplici passeggiate. Ad esempio in pochi minuti si può raggiungere Lussinpiccolo (Mali Losinj), che,  contrariamente al nome, è il paese più grande. Mali è certamente un paese turistico, ricco di contraddizioni: il suo grande porto (con le navi per le uscite dei turisti e di extra lusso) circondato da bar e ristoranti e da vicoli che ricordano i vecchi paesi di mare, supermercati e diverse bancherelle di ortofrutta gestite direttamente dai produttori. Molto suggestivo la pescheria con i banchi ancora in pietra.

dsc_0740

Per scoprire altri luoghi è necessario spostaci con altri mezzi. Dalla scorsa visita ero rimasto molto affascinato da Lubenice, un bellissimo borgo medioevale una volta forse abitato da allevatori di pecore, che si trova 200 m sopra una scogliera. Sotto ci sono due bellissime callette, raggiungibili a piedi  in circa 50 minuti. La fatica impiegata per raggiungerle è ripagata da uno splendido panorama e da un’acqua limpida che permette di vedere il fondo del mare fino a 3 metri.
I tramonti che si possono ammirare da questo paese ci lasciano meravigliati e con poco fiato dalla loro bellezza.

Decidiamo anche di fare un’escursione in barca. Questo ci consente di ammirare l’isola da un altro punto di vista e di provare l’emozione di veder giocare alcuni delfini che popolano queste acque.

Durante l’escursione approdiamo nella suggestiva isola di Ilovik ( a sud di Lussino) dove ci fermiamo nel paese da cui prende il nome l’isola. Questo paese ha un aspetto molto tipico e ben conservato, mentre l’isola sembra essere molto selvaggia. Abbiamo anche l’impressione che ormai questa isola sia mantenuta in vita solo dal turismo, che non sembra sconvolgere troppo il paesaggio.

Con il desiderio  di riposarci non abbiamo vistato tutto il visitabile, ma abbiamo preso molti sputi per la prossima visita. Lussino è un posto fantastico anche per riposarsi e recuperare le energie.

img_20160815_192638

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *